Google Analytics è uno strumento fondamentale per chi si occupa di marketing online. Permette infatti di seguire i potenziali clienti dal momento in cui arrivano sul tuo sito web fino al momento in cui lo lasciano definitivamente. In questo modo è possibile capire il target di riferimento, studiarne i comportamenti ed effettuare azioni di marketing mirate e personalizzate.

Come in qualsiasi tipologia di Marketing che si rispetti, è necessario prefissare prima di tutto un obiettivo ben preciso e definito. In base a tale obiettivo, si andrà poi a creare il “piano di azione” dove sarà definito tutto quello che riguarda la strategia di marketing.

Qualsiasi sia la tua attività o il tuo obiettivo, per iniziare e nel corso della tua campagna, hai e avrai bisogno di Google Analytics. Ci sono infatti degli elementi fondamentali che permettono di monitorare le azioni principali che si svolgono su un determinato sito web, dei quali nessuno può farne a meno se vuole essere competitivo nel mercato online.

Ho creato così una piccola guida introduttiva, dove sono spiegati i termini più comuni ed essenziali di Google Analytics.

Quando entri nella Dashboard di Analytics, non spaventarti da tutto quello che vedi: non è tutto essenziale e soprattutto lo imparerai con il tempo e con la pratica. Ho suddiviso questa guida in 5 sezioni, che sono quelle che troverai nella barra laterale a sinistra di Google Analytics:

IN TEMPO REALE

Questa sezione permette di vedere le persone che sono attualmente sul suo sito web. Oltre a definirne il numero, ne individuerà la provenienza (sorgente) e il traffico generato dai Social Network (ad esempio tramite la pagina Facebook). Un’altra tabella da non sottovalutare è quella riguardante le parole chiave principali (keywords): sarà fondamentale per comprendere quale parola si addice al tuo sito web e che dovrai utilizzare spesso se vorrai ricevere molte visite. Quando il tuo sito avrà ottenuto un minimo di visite, saranno visibili anche le pagine che stanno totalizzando più visualizzazioni e il numero di utenti attivi in quella determinata pagina del sito.

PUBBLICO

Questa sezione è dedicata al tuo pubblico, ovvero ai tuoi potenziali e reali clienti. Qui potrai infatti conoscerne le loro caratteristiche e analizzare i loro comportamenti all’interno del tuo sito: in questo modo potrai capire cosa sta andando bene e su quale aspetto devi ancora migliorare. Qui troverai dati molto importanti:

  • Sessioni: Questo è un concetto che vale la pena approfondire in quanto determina molte metriche di misurazione in Analytics. Una sessione comprende un gruppo azioni che un utente svolge all’interno del sito web in un arco di tempo ben preciso. Uno stesso utente può infatti aprire più sessioni anche nell’arco di una giornata: questo avviene se chiude e apre di nuovo il sito web, dopo 30 minuti di inattività nel sito o con lo scadere del giorno (a mezzanotte).
  • Utenti: Sono quindi le persone che hanno avviato una sessione in quel determinato periodo di tempo. Se un utente chiude e apre nuovamente il sito web dopo qualche minuto, viene calcolato come utente (di ritorno).
  • Pagine/Sessione: Una media del numero di pagine visualizzate durante una singola sessione.
  • Durata sessione media: La permanenza media degli utenti nel sito web per ogni sessione.
  • Frequenza di rimbalzo: Indica la percentuale di sessioni svolte in una sola pagina, ovvero il calcolo degli utenti che abbandonano il sito web dalla stessa pagina in cui sono entrati (senza interazioni).
  • Nuove sessioni: Una percentuale dei nuovi visitatori del sito web.

ACQUISIZIONE

All’interno di questa sezione si studia il modo in cui gli utenti arrivano al sito web. Che sia tramite i social network, tramite un link diretto o una ricerca su Google, in questo modo potrai capire quali sono i canali giusti di comunicazione e promozione di una campagna. Qui è presente la sezione riguardante Google Adwords dove poter vedere le parole chiave, le query di ricerca e altri importanti dati sui tuoi utenti.

COMPORTAMENTO

Questa sezione permette di “spiare” gli utenti del tuo sito web, vedere in quali pagine si trovano in quel momento e molto altro.

CONVERSIONI

Come ultima, ma non di certo per ordine d’importanza, troviamo le conversioni. Questo è un aspetto che consiglio di approfondire e testare dopo essere entrati nel mondo di Analytics e averci preso un po’ di confidenza. Qui si possono impostare e monitorare gli obiettivi e tutti i dati fondamentali per chi gestisce un E-commerce.

Ora tocca a te:

Google Analytics rappresenta uno strumento fondamentale per chi vuole fare marketing sul web e tenere conto del potenziale del proprio sito. Tu per che cosa lo utilizzi? Quale aspetto di questo strumento ti sembra più utile?